Archivio per la categoria ‘Eventi’

Edizione a cura di Denis Gobbi

E’ passato del tempo dall’ultimo post, ma vi rassicuro sul fatto che chi stà dietro al blog è vivo e continuera a pubblicare materiale. A volte servono periodi di riflessione, studio, ricerca e meditazione. Ringrazio tutte le persone che anche in questo periodo di inattività editoriale hanno commentato, donato e letto questo blog, ve ne sono grato.

Bando alle chiacchiere, è mia intenzione raccomandare a tutti, essendo stato felicemente presente al primo grande evento anni fà nel Novembre 2011, la seconda edizione dello stesso, che si terrà e breve. Sono lieto di presentare:

header3 simposio ss2.0

Caratteristiche e info per parteciparvi (consiglio vivamente il tesseramento, in quanto risparmiate 3 euro per entrata e potrete ritirare le tessere direttamente all’evento):

20 pregevoli relatori
10 ore di appassionante programma
con la partecipazione di molteplici associazioni e movimenti nazionali/internazionali e la collaborazione di Zeitgeist Italia: www.zeitgeistitalia.org.
Per maggiori informazioni: www.societasostenibile.org

Un evento gratuito per i tesserati / soci sostenitori di A.So.S.!
Per informazioni su come associarsi ad A.So.S.:
http://www.societasostenibile.org/associazione/tesseramento
Altrimenti Ticketing: http://www.eventbrite.it/e/biglietti-simposio-societa-sostenibile-20-ticketing-15326344509

Aiutateci a sostenere le spese del simposio.
Crowdfunding: http://www.kapipal.com/sostienisimposio2-0
(con interessanti ricompense per i donatori)

Ticketing: http://www.eventbrite.it/e/biglietti-simposio-societa-sostenibile-20-ticketing-15326344509

 

A fronte di grandi cambiamenti in atto e del rapido progredire della scienza e della tecnologia, ora l’intera popolazione terrestre deve sempre più confrontarsi con le enormi contraddizioni che si sono originate nel tempo. Avvalendosi delle conoscenze finora acquisite, è possibile creare abbondanza e prosperità, soddisfando i bisogni di chi abita il pianeta, oppure persistere nel mantenere le irresponsabili condizioni in grado di compromettere per sempre la biodiversità e gli ecosistemi, rendendo l’autodistruzione della stessa specie umana un’ipotesi realistica.

E’ possibile evitare la catastrofe, espandendo la consapevolezza di ognuno, elevando globalmente il livello culturale ed umano, usando i grandi mezzi di cui disponiamo per creare armonia tra gli esseri viventi ed il pianeta che li ospita? La risposta potrebbe venire da un sistema avanzato che possa davvero definirsi sostenibile.

Nel Novembre del 2011, numerosi attivisti e volontari del Movimento Zeitgeist Italia organizzarono un grande evento a Verona dal nome: “Simposio Società Sostenibile”, in cui si parlò di sostenibilità, progetti di interesse sociale attivi sul territorio, possibili collaborazioni tra le varie realtà e si fondarono le basi di una nuova associazione: l’Associazione Società Sostenibile.

Oggi l’Associazione Società Sostenibile, è lieta di comunicare che sabato 28 febbraio 2015 a Verona, si terrà il Simposio Società Sostenibile 2.0.

E’ un evento non-profit organizzato grazie al notevole impegno dei soci e volontari dell’Associazione Società Sostenibile, in collaborazione con i coordinatori ed attivisti del Movimento Zeitgeist Italia, che da sempre si battono in prima linea sui temi della sostenibilità e per l’attuazione di un modello di società differente, in equilibrio con le risorse del pianeta.

Il Simposio 2.0 si propone di continuare nella direzione tracciata durante il primo Simposio, ampliando ulteriormente la panoramica sui diversi aspetti della sostenibilità, dando spazio a quelle realtà che si impegnano da anni sul territorio e, creando una rete, uno spazio di incontro e di confronto in cui scrittori, filosofi, artisti, scienziati, economisti, nuovi imprenditori ed esperti di settore possano scambiare idee e creare feconde collaborazioni, offrendo con entusiasmo al pubblico conoscenza ed ispirazione.

Una moltitudine inarrestabile di cittadini, riuniti in movimenti e associazioni, operanti in gruppo o come singoli individui si sta mobilitando in ogni campo per portare un cambiamento positivo nel mondo!

Il Simposio 2.0 intende dar voce a questa rivoluzione di cui si parla sempre troppo poco,
perché siamo convinti che l’informazione sia il primo passo per l’attuazione e la diffusione delle attività e competenze che realmente hanno contribuito a cambiare e stanno cambiando il mondo.

Siamo convinti anche del fatto che veder raccontati i meravigliosi progetti già attivi, direttamente da coloro che li hanno messi in pratica, sia un’esperienza di profonda e genuina ispirazione per tutti noi e per quanti vorranno partecipare all’evento ed aiutarci a realizzarlo – ancora più potente ed incisivo – per la seconda volta!

Anche quest’anno il programma sarà ricco e variegato ed avremo l’onore di avere tra i nostri relatoripersonaggi di grande rilievo.

tratto dal sito ufficiale: societasostenibile.org

 

Vi lasciamo quindi con il trailer di presentazione:

e uno sguardo al background dietro a questa seconda edizione e ai suoi scopi per chi volesse approfondire:

Che dire, ci si dà appuntamento al 28 Febbraio!

 

Se sei soddisfatto dell’articolo e vuoi aiutarmi a migliorare il servizio, o semplicemente offrirmi un caffè, puoi farlo cliccando qui sotto, il tempo che dedico a questa attività è per la mia crescita e la vostra, senza altri fini. Donando mi aiuterete a migliorare continuamente il sito e a mantenere alta la mia motivazione nel farlo. Grazie 🙂

Donazione

Creative Commons License

This work by https://lospiritodeltempo.wordpress.com/ is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Annunci

by Denis Gobbi 

Premessa: Non tutto è andato per il meglio, ovvero, ho saltato una tappa (la manifestazione del 15 Ottobre), ma almeno quello a cui ho partecipato è stato estremamente positivo!.

Conferenza: cos’è il denaro

Viaggio tranquillo in treno, nulla di particolare da segnalare, il nuovo Cirolo Ricreativo Culturale Solidale di Verona (CRCS) mi è sembrato davvero un buon posto per organizzare una conferenza, seppur abbia appena aperto. C’era solo il compressore del bar che faceva casino di tanto in tanto, aggravata la situazione poi dall’assenza di un microfono, ma per fortuna il pubblico è rimasto (mediamente) silenzioso e la stanza non immensa ha permesso a tutti di sentire e capire ogni singola parola del relatore Enrico Caldari. Merito anche suo e del magnifico modo di presentare che possiede, le oltre 2 ore di conferenza sono volate dall’inizio alla fine non risultando mai noiosa.

Ma chi è Enrico Caldari? Enrico è direttore commerciale e marketing di eXtrapola, una società dedita ad offrire servizi per il monitoraggio delle risorse online. Ha iniziato il suo percorso professionale maturando una significativa esperienza nel giornalismo online e nella ricerca socio-politica all’Istituto Carlo Cattaneo di Bologna. E’ stato Assessore allo sviluppo economico e promozione turistica del Comune di Gradara. Enrico si è laureato con lode in scienze statistiche presso l’Università di Bologna e ha un dottorato di ricerca in sociologia presso l’Università di Trento. Parla francese e inglese. Nel suo tempo libero, si dedica anche allo studio dell’economia e del sistema monetario, dalle sue origini fino al giorno d’oggi.

Di seguito il  video della conferenza quasi integrale,  una parte di massimo 20 minuti oltre a questo è rimasta corrotta (non ho ancora capito il motivo) perciò manca un pezzettino passata la prima mezz’ora, portate pazienza… appena ne avrò la possibilità, vedrò di dotarmi di un’attrezzatura più decente 😦

Dall’attenta ed accurata analisi di Caldari che parte fin dalle origini dell’attuale sistema monetario arrivando ai giorni nostri, traspare un sistema corrotto e perverso, che poggia le sue basi sullo sfruttamento e manipolazione della crescita economica tramite l’emissione di più o meno moneta da parte delle banche centrali Fed & BCE che si sono progressivamente sostituite alle vecchie banche centrali nazionali di proprietà pubblica per cadere in mano a privati. Non si sono fermate davanti a nulla, eliminando i politici che invano tentarono – a volte riusciendoci pure seppur solo temporaneamente – a far ritornare la sovranità monetaria in mano allo stato. Ma oltre a tutto questo, spiegato da Enrico in modo molto semplice e comprensibile da tutti arricchendo con esempi illuminanti, grafici ben rappresentati e fonti per ogni dato ed affermazione, egli offre anche una possibile soluzione.

L’inflazione, si genera principalmente non quando l’offerta di denaro è superiore al necessario (questo è quello che ci vogliono far credere le istituzioni bancarie e che ci ripetono continuamente), ma quando l’offerta non incentiva più allo sfruttamento delle risorse (perchè, spiega Caldari durante la conferenza, il denaro funge anche da INCENTIVO per la creazione di ricchezza, che sono i beni reali, le risorse del pianeta reali… e non il denaro stesso, che nel nostro sistema è diventato da strumento di misurazione del valore a risorsa considerata erroneamente “intrinseca”, causando tutti questi perversi effetti negativi nella società) a causa di una loro scarsità.

La soluzione? : far ritornare la sovranità monetaria in seno agli stati nazionalizzando le banche mediante un profondo pacchetto di riforme economiche, detestare il debito economico che pesa sull’Italia sul modello di quanto hanno già fatto Ecuador e Islanda (almeno in parte), adottare nuovi indici di sviluppo adatti invece che insistere nell’usare l’obsoleto ed assurdo PIL, e legare l’emissione di moneta alle reali risorse disponibili nell’ambiente e sfruttabili dalla società senza far andare il saldo tra risorse estratte e rigenerate dal pianeta in negativo.

Solo con una transizione simile, si potrà passare ad una economia basata sulle risorse in modo graduale e non traumatico, arrivando a soddisfare i bisogni di tutti, raggiungendo un equilibrio naturale sul pianeta (vedi Steady State Economy, per ulteriori dettagli), migliorando il tasso di crescita delle risorse naturali, la crescita culturale delle persone ed infine il denaro stesso.

L’evento fà parte di una serie di conferenze che Caldari stà effettuando in tutta italia, organizzate e sponsorizzate da Zeitgeist Movement Italia in modo totalmente gratuito, per ulteriori informazioni seguite il suo “blog” ovvero la sua pagina di facebook: KaldariReport.

Chiusa la parentesi riguardo la conferenza, non sono riuscito ad andare a Roma per vari motivi, tra il fatto che sono andato a dormire alle 2 di notte passate (ho cenato con Caldari ed amici del Movimento Zeitgeist Italia dopo la conferenza) e che per andare a fare ipoteticamente l’autostop dovevo alzarmi presto (verso le 5 di mattina contando il tempo necessario a fare colazione, prepararmi e farmi accompagnare ad un casello), TROPPO presto. Ma perchè l’autostop vi starete domandando, ebbene, i pullman erano già tutti pieni e non ho trovato nessuno che mi desse un passaggio come speravo. Pazienza, sarà per la prossima! Inizialmente ho valutato di andare a Milano via treno, ma mi è sembrata una cosa organizzata al volo e non autorizzata come manifestazione dalla loro pagina evento su facebook, perciò ho deciso che non ne valeva la pena. Allo stesso modo il biglietto per Roma sola andata costava più di 70 euro, TROPPO a mio parere.

Manifestazione 15 Ottobre


Una considerazione su questa giornata a Roma
però la faccio, da quanto ho seguito da stream internet, TV (limitatamente, dato che estremamente zeppa di presentatori, opinionisti ed invitati ignoranti o manipolati), e dai miei contatti… Quoto dal mio stream di Google +:

“Solo un membro di sel ha perso 3 dita per colpa di un petardo lanciato da un black bloc per fortuna. Onore anche ai ragazzi di sel e agli altri manifestanti pacifici che hanno tentato di fermare i violenti! Comunque da quello che ho sentito, si parla di 400.000 manifestanti (numeri da CAPOGIRO secondo me che stanno apposta nascondendo in tv tramite questo show dei black block) contro “soli” 500 violenti. Cosa ci voleva ad arrestarli se pure i manifestanti pacifici gli erano contro? non si sarebbe scatenato nulla, ma si sarebbe ripristinato l’ordine. Ai black bloc gli è stato lasciato fare tutto quello che volevano, spaccare, incendiare, lanciare, bruciare roma. O abbiamo delle forze dell’ordine che sono da rinominare in forse del DISordine, o abbiamo veramente delle forze dell’ordine inutili ed incompetenti.”

Le forze dell’ordine hanno il dovere di garantire ai manifestanti il diritto di manifestare in modo pacifico, isolando i violenti ed arrestandoli. Era davvero così difficile da fare? Invece ci sono stati soli 12 arresti, su più di 500 violenti. Molti ora in rete e non solo cominciano a  chiamare “irresponsabili” gli indignados italiani che invece sono gli unici che si sono prodigati nel tentare di fermarli. In realtà, io chiamarei irresponsabili le forze dell’ordine che tanto inutili si sono dimostrate quest’oggi a difendere una città bella come Roma ed il popolo che manifestava in essa la sua indignazione, di fronte a questo sistema economico e a questa classe politica vergognosa ed inadatta a gestire una società così evoluta e complessa com’è quella di oggi.

Da tutte queste coincidenze, non è difficile fare 1+1, e viene seriamente il dubbio che in tutto ciò ci sia lo zampino dell’attuale governo, queste immagini, da sole, dicono più di mille parole:

Da un’intervista del 2008 a Cossiga, tratta dalla rassegna stampa del sito del Governo Italiano.

Da un’intervista del 2008 a Cossiga, tratta dalla rassegna stampa del sito del Governo Italiano.

 il titolo de “Il Giornale” questa mattina…

il titolo de “Il Giornale” questa mattina…

Lascio a voi le conclusioni. La batosta d’immagine comunque, alla sinistra, sta bene… visto che non perdono occasione per manipolare questo genere di manifestazioni. Ho sentito diversi esponenti in particolare di Rifondazione su rainews, dichiarare che questa è una manifestazione “di sinistra”… assurdità dato che è prettamente APOLITICA. Invito i partiti a stare alla larga, la prossima volta. Che gli serva di lezione.

Un consiglio, in ultima istanza, per le prossime manifestazioni e chi le organizza: SERVIZIO D’ORDINE è una parola chiave da tenere bene a mente, con una migliore organizzazione sicuramente si sarebbero limitati i danni, visto che oramai della polizia non ci si può più fidare.

Fonti: reset-italia

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Ed eccoci qua, di nuovo a scrivere su questo muro virtuale!.

Le settimane passano monotone al lavoro ed a scuola, fortunatamente fila tutto liscio… 6+ nel primo compito di… Economia Aziendale! WOW :D. Considerato che nelle discipline matematiche faccio alquanto schifo (e questo era su proporzioni e  riparti, praticamente solo formule e calcoli), è davvero un gran bel traguardo per me già la sola sufficienza! Del resto sono un tipo che se la cava bene nelle materie culturali, fortuna che non sono un disastro in tutto hehehe.

Detto questo, si prospetta un fine settimana entusiasmante, venerdì sera probabilmente salterò il serale e prenderò il treno per Verona, c’è un evento alquanto interessante ed invito tutti a parteciparvi, ho avuto il piacere di ascoltare il relatore via Teamspeak e posso dire con assoluta certezza che è un pozzo di sapere per quanto riguarda i temi che tratta!.

——————————————————————————————

Quando
Venerdì alle 21:00 – Sabato alle 00:00

Luogo
Circolo Crcs Verona
Via Bartolomeo Lorenzi, 26/A
Verona, Italy

 

Viviamo per guadagnarlo e spenderlo. Ma sappiamo davvero cos’è il denaro? – We live to earn and spend money. But do we really know what money is?

La conferenza è libera.
Relatore: Enrico Kaldari, ricercatore indipendente e autore del blog http://www.facebook.com/KaldariReport.

——————————————————————————————

Dopo questo evento, partirò la mattina alle sei in pullman per andare a manifestare a Roma, aspettatevi foto e video in quantità dal mio Nexus S ed un accurato resoconto degli eventi 🙂 Spero davvero che si manifesti civilmente e intelligentemente come visto a New York negli ultimi giorni, e che le forze dell’ordine siano rispettose nei confronti dei manifestanti pacifici.

Segue descrizione dell’evento:

——————————————————————————————

 

Quando
 15 Ottobre · 00:00 – 23:30

Luogo
 Mondo

 

UNITI PER IL CAMBIAMENTO GLOBALE

Il 15 ottobre i cittadini di tutto il mondo scenderanno in piazza per esprimere sdegno per come i nostri diritti vengano intaccati da l’alleanza tra politici e grandi multinazionali.

Da “Democrazia Reale Ora” vi invitiamo a partecipare a questa protesta pacifica per far parte della nostra chiamata all’azione o aiutando per altri eventi in questa data. E ‘ora di far sentire le nostre voci. Il nostro futuro è in gioco, e nulla può trattenere il potere di milioni di persone quando si uniscono per un obiettivo comune.

Democracia Reale Ora è una piattaforma che ha avuto origine in Spagna e che coordina i vari gruppi di mobilitazione civile. Sotto lo slogan “Noi non siamo merce nelle mani di politici e banchieri”, migliaia di persone sono scese in piazza il 15 maggio per chiedere una democrazia più partecipativa, di rifiutare la corruzione nel sistema politico della Spagna, e di dimostrare la nostra opposizione alle misure di austerità imposteci.

Dopo il successo di quella prima dimostrazione, sono emersi diversi movimenti. Acampadas (tendopoli) sono state istituite nelle piazze centrali di tutto il paese, molto similmente alla prima occupazione di piazza Tahrir al Cairo.
Gli acampadas hanno dato luogo a assemblee popolari, dove i cittadini formano i loro obiettivi attraverso un processo decisionale democratico diretto ed orizzontale. Il 15 maggio il movimento si è presto esteso oltre i confini spagnoli e ha operato in numerose città in tutto il mondo, tra cui una manifestazione di massa contro il Patto dell’Euro lo scorso 19 giugno.

Sotto pressione da parte dei poteri finanziari, i nostri leader politici lavorano per il bene di pochi, a prescindere dai costi sociali, umani e ambientali da sostenere al fine di accontentarli. Attraverso la promozione di guerre per il profitto e impoverendo intere popolazioni, le nostre classi dirigenti ci stanno privando del nostro diritto ad una società libera e giusta.

È per questo che vi invitiamo ad unirvi a questa lotta pacifica e a diffondere il messaggio che insieme abbiamo la capacità di cambiare questa intollerabile situazione. Prendiamo le piazze il 15 ottobre. E ‘il momento per loro di ascoltarci. Uniti faremo sentire la nostra voce!

#Unitinelcambiamento, faremo sentire la nostra voce,
#Unitinelcambiamento, reinventeremo il nostro futuro!

La rivoluzione pacifica è già iniziata, PREPARARIAMOCI PER UN INCONTRO INTERNAZIONALE ESIGENDO UNA VERA DEMOCRAZIA! E ‘TEMPO DI ORGANIZZARSI ED INIZIARE A CONDIVIDERE SOLUZIONI E PROPOSTE PER IL MONDO.

Per maggiori informazione: http://15october.net/

Gruppo DemocraziaRealeOra Italia: https://www.facebook.com/italianrevolution?sk=wall

Evento a Roma: https://www.facebook.com/event.php?eid=214787688565963

——————————————————————————————

Come ultima nota, annuncio che un amico nonchè attivista del movimento Zeitgeist si è offerto di tradurre per il blog pertanto dichiaro il blog ufficialmente aperto anche a contenuti di terzi (attivisti, amici o chiunque proponga contenuti che io valuterò interessanti ed attinentiai temi cui trattati).

Vi auguro buona settimana, non credo che avrò tempo di scrivere di qui a sabato, forse domenica! VENITE NUMEROSI agli eventi che vi ho segnalato! Il mondo non si cambia stando seduti su una sedia a leggere facebook ed a quotare frasi fatte! ;-).

Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo.

 

 

 

 

 

 

 

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.