Ricaricare la tua auto elettrica in corsa

Pubblicato: 11 dicembre 2011 da ive in News & Articoli, Trasporti
Tag:, , , , , ,

Traduzione a cura di Daniel Iversen

Le auto elettriche sono pulite, verdi e piuttosto di moda in questo periodo sebbene non possano competere con i veicoli convenzionali in termini autonomia della batteria.
Questi svantaggi potrebbero svanire, però, con l’aiuto di un sistema wireless di ricarica nel momento in cui l’auto passa su un’autostrada.

Per fare ciò, Shanhui Fan e i suoi colleghi del centro per Automotive Research alla Standford University in California, suggeriscono di usare bobine magnetiche incorporate all’interno della carreggiata per produrre un campo debole che entri in risonanza con una serpentina presente nella macchine per trasferire l’energia.
Questo sistema di trasferimento energetico funziona per mezzo di un principio simile a quello di un cantante lirico che frantuma un bicchiere cantando in modo preciso la giusta nota.
Nel 2007 i ricercatori del Massachussets Institute of Tecnology hanno dimostrato che la risonanza magnetica poteva essere usata per trasferire energia, senza fili, tra due oggetti situati a 2 metri l’uno dall’altro.

Fan, che ha presentato il suo lavoro al Simposio dello Standford Global Climate and Energy Project in ottobre, si è chiesto se il trasferimento magnetico di energia sarebbe stato possibile e sufficiente data la velocità dei veicoli in autostrada.
Facendo conto sul corpo metallico e sul movimeneto della macchina, i suoi calcoli hanno mostrato come un set di di bobine risonanti e dischi possano trasferire circa 10 Kilowatt con un’efficienza del 97 % entro i 7 Microsecondi, abbastanza veloce quindi per un’autostrada.
Il sistema, che il gruppo deve ancora costruire, dovrebbe essere sicuro visto che l’energia può solo essere trasmessa tra oggetti nei quali la risonanza è strettamente in sintonia.

Ci sono due vantaggi principali nell’energia wireless autostradale, spiega Fan.
L’autista non dovrebbe piu temere di rimanere bloccato per strada con nessun posto dove collegarsi per ricaricare, e in piu le batterie per le auto elettriche potrebbero essere molto piu piccole, tagliandone i costi.

Fonte: NewScientist

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Annunci
commenti
  1. Daniele Poddighe ha detto:

    se pensiamo che è una tecnologia vecchia di cent’anni, Tesla ha dimostrato di poter trasferire energia elettrica wireless per 50km (non 2 metri) 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...